You are here: Home Page arrow NEWS arrow Svelato uno dei misteri della vita!
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Computer Alta FedeltÓ
  Il nostro fornitore di fiducia per Hardware & Software

Ministero Salute
  Info, leggi e normative del settore sanitario.

ASL SA/3
  Sito dell'ASL SA/3

B.U.R.C.
  Bollettino Ufficiale Regione Campania

Login






Password dimenticata?
Svelato uno dei misteri della vita! PDF Stampa E-mail

(AGI/Istituto Mario Negri) - Milano - I programmi di esercizio fisico aerobico mirati ad aumentare il tono cardiovascolare possono influire positivamente anche sulle funzioni cognitive. Secondo una recente revisione Cochrane, infatti, l'attivita' aerobica aiuta a migliorare la velocita' di pensiero, l'abilita' manuale, e la capacita' di concentrazione visiva e uditiva. I ricercatori della Cochrane Collaboration sono giunti a questa conclusione dopo aver esaminato i risultati di 11 studi clinici sugli effetti dell'esercizio fisico. In tutti questi studi i partecipanti, adulti sani sopra i cinquantacinque anni, mostravano, infatti, un aumento di almeno un aspetto delle funzioni cognitive. Secondo gli autori, del gruppo di ricerca su salute e stili di vita dell'University of Applied Sciences di Utrecht nei Paesi Bassi, quello osservato in ulteriore beneficio che si aggiunge agli altri e gia' en noti effetti positivi dell'esercizio fisico". Sono ora necessari studi di dimensioni maggiori per verificare se gli stessi benefici siano conseguibili con qualsiasi tipo di esercizio fisico o se, invece, sia fondamentale la componente aerobica".

 
< Prec.